Home

Capoliveri Bene Comune

PROGRAMMA CAPOLIVERI BENE COMUNE 2019

ANDREA GELSI SINDACO PER CAPOLIVERI

VOGLIAMO

Continuare la promozione del dialogo tra tutti i cittadini senza scontri ma esclusivamente attraverso un confronto civile, ispirandoci ai valori che ci sono stati tramandati dai nostri vecchi. Determinare la STABILITA’ per continuare a realizzare la CRESCITA del nostro paese con amministratori che proseguano ad operare nell’interesse di tutti i cittadini, nessuno escluso, in un contesto di oramai RICONQUISTATA SERENITA’ e PACE SOCIALE

PROPONIAMO

Un programma come sempre aperto sia alla collaborazione di tutti che a qualsiasi iniziativa che ricada favorevolmente sulla Comunità Capoliverese.

PER LA CITTADINANZA

Tra le diverse realtà territoriali, il Comune rappresenta il livello più vicino al cittadino e l’istituzione a cui gli stessi si rivolgono, si riconoscono e si identificano per cui il nostro comune deve continuare ad essere considerato come luogo attivo dove si svolge quotidianamente la vita dei cittadini.

Luogo dove il cittadino vuole vivere bene ed in tranquillità.

Ecco perchè vogliamo continuare ad avere sempre come punto di riferimento i cittadini, ai quali garantiamo la conoscenza delle procedure, l’accesso alle prestazioni e la trasparenza, quale principio-guida per tutta la macchina amministrativa.

Come abbiamo ampiamente dimostrato, il nostro è un impegno che sarà sempre svolto con spirito di servizio.

La lista “Capoliveri Bene Comune”, si propone quindi di continuare a improntare la nostra amministrazione su programmi pluriennali, come peraltro previsto dalle regole dei bilanci comunali. Pertanto continueremo a portare avanti le iniziative già programmate, attenti comunque al miglioramento e alla manutenzione delle realizzazioni già conseguite, perché ci rendiamo conto che l’attenzione ai dettagli ed alle piccole cose sono fattori importanti per il vivere quotidiano di una Comunità.

APERTURA E ACCOGLIENZA

Capoliveri deve continuare ad essere il luogo dell’accoglienza, reale, visibile, arricchente; perché accogliere significa diventare aperti noi e creare le strutture e la mentalità perché il paese si mostri spalancato, fiero di essere contenitore e promotore di esperienze aggregative, curioso di ogni realtà e di ogni provenienza, punto di riferimento per inventare, far nascere ed indirizzare il futuro. L’accoglienza pertanto deve rivolgersi alla persona di passaggio, allo studente, al turista, al rappresentante, alla scrittrice, all’artista e al capoliverese stesso.

Perchè anche l’accoglienza è una forma di arricchimento culturale.

FACILITAZIONI PER LA COMUNITA’

Istituzione del baratto amministrativo che permetterà ai cittadini e alle aziende che in passato non sono riuscite a pagare le tasse comunali di concordare con l’amministrazione una forma di “rimborso” attraverso sia prestazioni gratuite lavorative sul territorio che lavori socialmente utili, come la pulizia e la sistemazione delle strade, la manutenzione dei giardini, del patrimonio immobiliare, opere di decoro urbano, tutela del patrimonio pubblico e/o ambientale, pulizia delle spiagge, assistenza agli anziani, ai malati e ai bisognosi, ecc. ecc.

TURISMO ED ATTIVITA’ PRODUTTIVE

Il perdurare della situazione di sofferenza del turismo ed i veloci cambiamenti della domanda e del modo di scegliere una vacanza necessitano di azioni ancora più mirate e ancora più concrete allo scopo di governare il cambiamento, che va visto come opportunità. Il turismo balneare, che resta la nostra principale attrattiva, necessita di un consolidamento anche con interventi di manutenzione e di miglioramento delle località balneari secondo le seguenti linee:

  • Lo sviluppo di un nuovo portale turistico del Comune da affiancare a visitelba.info.
  • il miglioramento, recupero e valorizzazione delle zone balneari con miglioramenti dei relativi accessi.
  • Idoneo collegamento del centro di Capoliveri con tutte le località balneari mediante sentieri dedicati al trekking ed al bike al di fuori della pubblica viabilità a percorrenza ordinaria.
  • Ristrutturazione con materiali innovativi ed ecocompatibili della casina sita in Poggio di Fino (Monte Calamita) da adibire a rifugio a servizio del Bike Park con relativo posizionamento di centro ricarica e-bike, punto di primo soccorso anche con defibrillatore e dotandolo inoltre di utensili per riparazioni urgenti
  • Il proseguimento di importanti manifestazioni artistiche, culturali e rievocative nel centro storico del Paese; A completamento dell’offerta dovranno essere coordinate e fortemente supportate tutte le iniziative tendenti a valorizzare le tipicità e le eccellenze culturali ed ambientali:
  • Miniere di Calamita: ristrutturazione del “Palazzo” con la realizzazione di un Centro di accoglienza per la visita delle miniere, per la valorizzazione delle spiagge e del Bike/Trekking Park .
  • All’interno della miniera di Calamita, realizzazione di una pista di Pump Track con percorsi con differenti livelli di difficoltà per Mountain Bike Off Road. Il progetto è in fase di approvazione preliminare dagli Enti preposti.
  • Convenzione tra Comune e soggetti privati per la pulizia e il mantenimento in efficienza dei circuiti del bike park.
  • Per evitare il traffico stradale, collegamento del centro di Capoliveri con le località balneari attraverso itinerari dedicati al trekking e alle bike.
  • Spiagge: nonostante la complessità della materia, stiamo provvedendo al rinnovo delle Concessioni Demaniali per sdraio e ombrelloni (unici su tutta l’Elba).

SISTEMA ELBA

Capoliveri non è un comune banale ma è un comune amministrativamente strutturato anche grazie ad un’alta qualità professionale di tutti i dipendenti. Anche per questo ci viene riconosciuta una capacità gestionale elevata e come capoliveresi dobbiamo essere orgogliosi dei risultati acquisiti:

  • Gestione Associata Turismo dell’Elba: Capoliveri capofila
  • Gestione Associata dell’Elba per la realizzazione e gestione di un canile/gattile con attivazione servizio Pronto soccorso veterinario H24: Capoliveri capofila
  • Conferenza dei Sindaci per la Sanità dell’Elba: Capoliveri capofila
  • Parco Nazionale Arcipelago Toscano: Ruggero Barbetti Presidente della Comunità del Parco e membro del Consiglio Direttivo del Parco

Si sta anche facendo il massimo sforzo affinché le iniziative promozionali per l’Elba possano essere volano per una migliore conoscenza del territorio di Capoliveri sul mercato italiano ed estero senza dimenticare il nostro massimo impegno coordinato con gli altri enti territoriali per affrontare le problematiche del trasporto marittimo e soprattutto dei collegamenti aerei attraverso un non più rinviabile sviluppo aeroportuale e di traffico da destinazioni turisticamente interessanti.

STOP AL DISSALATORE

  • L'approvazione del progetto del dissalatore da parte dell’Autorità Idrica Toscana è il risultato di una procedura anomala che ha tentato di imporre al Comune di Capoliveri decisioni preconfezionate, dando loro il valore di variante urbanistica.
  • A ciò si deve aggiungere l'esclusione della Valutazione d'Impatto Ambientale e l'esclusione della Valutazione di Incidenza (V.Inc.A.), atteggiamento superficiale e irrispettoso delle tutele ambientali della zona umida di Mola, per le quali valuteremo anche una segnalazione alla Commissione Europea con la possibilità dell'apertura di una procedura di infrazione nei confronti della Regione Toscana.
  • Lo studio sulle risorse idriche locali ha confermato che questo territorio ha la risorsa idrica capace di soddisfare l'intero fabbisogno, se fosse veramente raccolta e distribuita in sicurezza senza le perdite, che ne fanno sprecare una quantità superiore al 40%.
  • Il Consiglio Comunale ha approvato una importante delibera, primo passo per il blocco definitivo di questo scellerato progetto, al quale continueremo ad opporci sicuri di essere dalla parte dei Giusti. Tutto questo è stato possibile grazie al lavoro di studio, serio, scrupoloso e di sensibilizzazione svolto dal Comitato per la difesa di Lido e Mola, al quale deve andare il rispetto e la gratitudine di tutta la popolazione.

SERVIZI SOCIALI E SERVIZI ALLA COMUNITA’

Manterremo sempre il massimo impegno nel settore sanitario, non solo migliorando le strutture locali ma anche attivandoci presso l’Azienda Sanitaria e l’Amministrazione Regionale per un più adeguato mantenimento dei servizi sull’Isola. Sarà nostra premura anche sollecitare la realizzazione di facilitazioni ai residenti: per gli interventi diagnostici, di cura e degenza in strutture fuori dell’isola. Particolare impegno sarà intrapreso per rendere più capillari e soddisfacenti i servizi alla persona in situazioni di disagio economico e sociale.

In tale ambito porremo anche in essere le necessarie nuove iniziative per la realizzazione:

  • Realizzazione di una struttura Polivalente in posizione baricentrica da adibire a centro culturale, centro di aggregazione per disabili, Pubblica Assistenza, Protezione Civile, etc…
  • Realizzazione di un albergo con residenza sanitaria assistita e parcheggio interrato a Zaccarì (Project Financing).
  • Parco giochi per bambini da realizzare in località Arigalardo inserendolo nella progettazione (incarico tecnico già affidato) per l’ampliamento e la realizzazione di un’area a parcheggio eco sostenibile.
  • Riqualificazione della sede degli anziani di Pizza Matteotti.
  • Promozione della nostra Parrocchia anche attraverso contributi economici derivanti dagli oneri di urbanizzazione.
  • Promozione e massimo sostegno istituzionale a tutte le attività svolte dall’Associazione MAGGYART dall’utilizzo del Flamingo al Magnetic Opera Festival
  • Promozione della Capoliveri Legend Cup, dell’Associazione Bike Park, della Polisport Capoliveri, della Pro Loco Lacona e Pro Loco Capoliveri, della NOVAC, della MARE e MONTI, della Pubblica Assistenza, del Rally Storico Elba e del Vespa Club Capoliveri

URBANISTICA

La salvaguardia del nostro territorio non può prescindere da un attento assetto urbanistico per cui ogni nuova previsione, come per il passato, dovrà avere come obiettivo primario lo sviluppo sostenibile. Con il completamento dell’iter di approvazione del Regolamento Urbanistico siamo andati ulteriormente incontro alle prioritarie esigenze della popolazione residente e dei proprietari di immobili che oggi possono ampliare le abitazioni esistenti del 40% oltre alla realizzazione di volumi semi interrati. Quindi, al fine di migliorare la qualità della vita, oggi ogni proprietario di immobili può poter usufruire di una abitazione decorosa e in linea con le sue esigenze familiari.

Quanto sopra ha consentito e consentirà per anni, in un periodo di economia ancora stagnante, di poter usufruire di misure idonee non solo alla stabilizzazione ma anche alla costituzione di nuovi posti di lavoro, tenuto conto che il comparto edilizio è fulcro centrale e trainante per lo sviluppo di un’economia diffusa.

URBANISTICA PER LE ATTIVITÀ PRODUTTIVE TURISTICHE.

Il Regolamento Urbanistico appena approvato consente l’adeguamento qualitativo delle strutture, sia per la parte ricettiva che per quella dei servizi, in tempi rapidi e senza lungaggini burocratiche.

A titolo esemplificativo possono essere richiesti con procedure facilitate e soggette solo a prescrizioni architettoniche e qualitative:

  • I miglioramenti di qualità (unire due camere da due persone ognuna per realizzare una suite da due persone e una nuova camera da due persone, il bagno più grande od in più, la camera più grande od il salone in più, realizzazione di bar, ristoranti, hall, reception, magazzini, lavanderie, le terrazze e i porticati nonché tutte le strutture di servizio).
  • Lo spostamento di servizi, ove possibile, (parcheggi, magazzini, lavanderie ecc.) al fine di liberare il territorio pregiato per gli usi ricreativi o per il verde.
  • Nuove strutture precarie di qualità allo scopo di consentire attività a supporto delle esigenze dei turisti nei periodi climatici meno favorevoli, con l’inclusione, ovviamente, delle attività commerciali del centro storico.
  • La modifica e/o la realizzazione di servizi ricreativi complementari all’offerta di ricettività per un veloce adeguamento alle mutate esigenze della clientela.

ATTIVITÀ ARTIGIANALI, PRODUTTIVE E COMMERCIALI

La spina dorsale della nostra economia sono i nuclei produttivi che si identificano, nel turismo, nell’artigianato e nella piccola impresa. Il Comune è un osservatorio privilegiato che rileva una serie importante di dati economici e sociali ed è così capace di individuare le sensibilità, le vocazioni del territorio che amministra, potendo influire sulla radice del binomio di rapporto tra impresa e territorio.

In questo contesto si dovrà perseguire:

  • Incentivi sia di natura fiscale (con agevolazioni sulle tasse locali), che interventi di miglioramento nell’erogazione dei servizi pubblici per le attività che assicurino aperture annuali operanti sia nelle zone centrali che periferiche del paese.
  • L’incremento dell’afflusso turistico nel centro storico con il sostegno al commercio con iniziative immediate in attesa delle realizzazioni strutturali di capienti parcheggi.
  • L’installazione di un sistema di informazioni visive che consenta la facile individuazione degli esercizi commerciali, da qualsiasi parte si entri in paese.
  • Miglioramento del sistema di rete wireless nelle piazze e nelle vie del centro storico.
  • Realizzazione di un sistema di videosorveglianza urbano a supporto della sicurezza dei cittadini e dei turisti (i cui lavori sono già stati appaltati).

MOBILITA’ TERRITORIALE

La facilità di mobilità sul territorio con la manutenzione efficiente dei tratti stradali e di passaggio oltre che dei sentieri turistico-panoramico e pedonali, unitamente ad una rete di adeguati mezzi pubblici, rappresenta l’indispensabile supporto a tutte le attività lavorative, di relazione sociale e turistiche insistenti sul territorio comunale. La finalità è quella di continuare a garantire un buon servizio pubblico: comodo per i residenti durante l’inverno e tale da consentire l’accesso numeroso dei turisti e che colleghi in modo sempre più efficace il centro con le spiagge, per ridurre al minimo gli effetti negativi di un traffico eccessivo e disordinato.

In tale ambito si ritiene indispensabile:

  • Riqualificazione e asfalto della strada di Lido (lato Doge). Gli uffici comunali stanno procedendo con l’appalto dell’opera con inizio dei lavori dopo la stagione turistica
  • Il miglioramento e l’ampliamento delle aree a parcheggio intorno al paese proseguendo con la politica già adottata dei collegamenti gratuiti da e per il centro sia per il giorno del mercato settimanale, sia per la sera. Dovranno essere contemplate le esigenze delle diverse categorie e delle diverse zone commerciali attraverso fermate in diversi luoghi da concordare con le associazioni di categoria.
  • Per rendere più agevole la fruizione del centro storico in ogni stagione dell’anno, sarà ampliato e completato il parcheggio di Arigalardo (incarico tecnico già affidato).
  • Realizzazione di un grande parcheggio multipiano nella zona del parcheggio Boa (Project Financing).
  • Migliorare la segnaletica stradale anche a fini turistici anche per una più agevole visita dei siti più rilevanti e caratteristici dell’esteso ambito territoriale del paese.
  • La maggiore estensione del servizio-navetta fra Capoliveri centro e le varie sue località periferiche.
  • L’abbattimento delle barriere architettoniche per agevolare la fruizione di tutti gli arenili.

ISTRUZIONE CULTURA E SPORT

La premessa consiste nella costante volontà di continuare ad assicurare ogni utile intervento per migliorare ed adeguare, ove necessario, le strutture e le dotazioni scolastiche di ogni ordine e grado, unitamente all’avvenuta attivazione di palestre per agevolare iniziative e prosecuzione di attività di carattere ginnico e sportivo, anche quali iniziative di socializzazione.

In tale ambito costituisce particolare interesse:

  • Sostegno alla scuola materna e ai Campi Solari per bambini e ragazzi sia attraverso la Caput Liberum che l’Associazione dei Genitori.
  • Realizzazione di una scuola Primavera nella sede della vecchia palestra delle scuole medie prima dell’inizio del prossimo anno scolastico (lavori previsti in estate).
  • La realizzazione di nuovi spazi da adibire a centro culturale, a sede dei 4 rioni di Capoliveri, della Pro Loco e di tutte le preziose Associazione di cui si è agevolata la costituzione in questi anni. Associazioni che hanno apportato, apportano ed apporteranno tanto vanto al nostro Paese con le sempre più importanti manifestazioni oramai anche a carattere internazionale.
  • Realizzazione di una struttura da utilizzare per scuola di teatro, musica, canto e sceneggiatura, con particolare riferimento alla ricostituzione della “Banda Paesana”.
  • Far nascere, mediante acquisizione ed idonea riqualificazione e ristrutturazione di Forte Focardo, un centro scientifico/culturale di eccellenza.
  • L’agevolazione di tutte le opportunità formative per l’affinamento delle predisposizioni individuali e la preparazione alle professionalità richieste nel campo del lavoro, anche attraverso l’istituzione di idonee incentivazioni.
  • Sistemazione del manto di erba sintetica e degli immobili del campo sportivo.

NAUTICA

La nautica da diporto è una risorsa economica per il territorio e un diritto per i residenti per cui intendiamo confermare e regolarizzare tutte le iniziative finora intraprese.

Ne discende:

  • Realizzazione dell’Approdo Turistico Marina di Capoliveri in Project Financing (incarico tecnico già affidato). Un sistema di informazione e trasporti dovrà facilitare l’utilizzo dei servizi commerciali del nostro centro storico.
  • Trasformazione del campo boe Club Nautico in pontili galleggianti, a ridosso della futura diga dell’Approdo, sempre affidati in Concessione Demaniale al Club Nautico. Del resto è oramai prioritaria e improrogabile la realizzazione di servizi comodi e pensati anche per il periodo invernale.
  • Ampliamento della diga frangiflutti per la realizzazione dell’Approdo Turistico Marina di Margidore con relativa trasformazione del campo boe in pontili galleggianti in Project Financing (incarico tecnico già affidato). La realizzazione dell’approdo consentirà anche una idonea e corretta separazione della struttura dalla spiaggia, per migliorare decoro e fruibilità della stessa.
  • Creazione di piccoli campi boe stagionali diffusi in tutte le spiagge, per la nautica minore (gommoni e natanti), che consentano di agevolarne l’uso ed evitino situazioni di disturbo alla balneazione.

ARREDO URBANO

L’immagine del paese è il primo impatto a procurare sensazioni di eventuale benessere, oltre che per la popolazione residente, anche per turisti e visitatori e costituisce essenziale elemento divulgativo e promozionale per il proprio successo immediato e futuro. Ecco perché la cura dell’arredo urbano abbisogna di particolare attenzione ed impegno. In tale ambito non si può prescindere dalla valorizzazione delle peculiarità dei luoghi.

E’ con tale intento che si ritiene ancora necessario operare con altri qualificanti interventi quali:

  • La valorizzazione del centro storico, con relativi incentivi, anche economici, per il miglioramento delle facciate e del colore degli immobili privati nonchè dell’arredo secondo le direttive del Piano del Colore approvato recentemente.
  • Migliorare l’arredo urbano pubblico assicurando uniformità degli elementi di arredo anche nella scelta delle fioriere e relativi contenitori.
  • L’abbellimento dei siti più in vista del territorio comunale.
  • Immediata riqualificazione complessiva del parcheggio “alla Boa” e della zona limitrofa.
  • Realizzazione di un’APP per la segnalazione di disservizi su tutto il territorio comunale su buche, illuminazione, rifiuti e disservizi in genere anche con aggiornamento sullo stato delle riparazioni.

AMBIENTE

Va assicurata l’esigenza di promuovere e mantenere la migliore vivibilità della popolazione sia residente che turistica, puntando alla qualità della vita e ponendo ogni particolare attenzione, come sempre avvenuto, a tutti i fattori che possano precostituirne pregiudizio (inquinamento, anche marino, acustico e turbative al corretto vivere quotidiano). In tale ambito, oltre a frapporre qualsiasi ostacolo alla realizzazione di opere ed infrastrutture che possono costituire causa di inquinamento quale l’impianto di dissalazione, va invece agevolata ogni occasione ed iniziativa per salvaguardare l’ambiente con ogni forma di tutela. Per cui appaiono di estremo interesse e necessità:

  • Interventi sul ciclo rifiuti: tanto è stato fatto in questi anni (grazie Capoliveri!) ma serve un nuovo programma per un ulteriore incremento della raccolta differenziata.
  • Realizzazione insieme a “Enel X” di 8 infrastrutture per un totale di 16 colonnine di ricarica per auto elettriche a copertura del territorio comunale.
  • Gestione associata Comuni dell’Elba: realizzazione e gestione del canile/gattile con attivazione del servizio di Pronto soccorso veterinario H24.
  • La promozione di attività connesse alle manifestazioni di “Plastic Free Day”.
  • In collaborazione con il Parco Nazionale, riqualificazione della zona umida di Mola e regolamentazione dello specchio acqueo antistante per renderla fruibile ad attività ludiche eco-compatibili.
  • Festival dell’ecologia a cadenza periodica: pulizia spiagge e fondali anche durante il periodo invernale.
  • Convenzione tra Comune e soggetti privati per la pulizia e il mantenimento in efficienza dei circuiti del bike park.
  • Per evitare il traffico stradale, collegamento del centro di Capoliveri con le località balneari attraverso itinerari dedicati al trekking e alle bike.
  • Progettazione e ricerca di finanziamenti per una ulteriore realizzazione di percorsi pedonali e ciclabili che consentano di godere di tutto il territorio, con la realizzazione di eventi e manifestazioni che diano ad esso risalto.

LAVORI ED INTERVENTI PUBBLICI

La lista delle realizzazioni di questi ultimi anni è innegabilmente lunga, per cui una parte dei lavori da affrontare concerne la corretta manutenzione delle opere per evitare eventuali degradi delle stesse, ciò non toglie che di molto altro ancora abbisogna una comunità per migliorare le proprie condizioni di vita ed appagare le proprie necessità che noi conosciamo molto bene (vedi elenco).

LACONA, MARGIDORE E NORSI. OGGI E DOMANI

Lacona è la frazione più importante del territorio comunale dal punto di vista turistico e ricettivo. Sia per la consistenza della popolazione residente che per le sue attività turistico-produttive, Lacona rappresenta un’entità sociale ed economica rilevante per Capoliveri. Ne discende che va pertanto adottata qualsiasi iniziativa per propiziare le esigenze dei rapporti sociali dei suoi residenti, oltre che per sostenere al meglio le connesse attività economiche. In tale ambito si vuol proseguire nella realizzazione di misure idonee a rendere attuabile tale intento, quali:

  • Acquisto, in Via del Moletto a Lacona, di terreni e relativi immobili da mettere a disposizione di tutta la comunità di Lacona per eventi, sedi di associazione (Protezione Civile, Pro Loco), ecc., ecc.
  • Sistemazione generale del Circolino di Lacona con la realizzazione di un parco giochi per bambini, di un campo da calcetto, di una struttura polivalente e di un parcheggio nel terreno adiacente e oggi di proprietà del Comune.
  • Ampliamento della diga frangiflutti per la realizzazione dell’Approdo Turistico Marina di Margidore con relativa trasformazione del campo boe in pontili galleggianti in Project Financing (incarico tecnico già affidato). La realizzazione dell’approdo consentirà anche una idonea e corretta separazione della struttura dalla spiaggia, per migliorarne il decoro e la fruibilità.
  • Istituzione di un servizio navetta circolare interno al territorio di Lacona, per collegamenti fra spiagge, strutture ricettive e parcheggi anche unitamente ad un collegamento navetta anche con il centro di Capoliveri.
  • Ripristino del trekking Park di Lacona.
  • Ulteriore miglioramento degli ingressi alle spiagge.
  • Adeguati interventi di cura ed abbellimento del territorio di Lacona, Margidore e Norsi.
  • Richiesta al Comune di Portoferraio di cessione gratuita al Comune di Capoliveri della strada di accesso alla spiaggia di Norsi con relativa costante manutenzione e posizionamento di dissuasori di velocità.
  • Illuminazione delle spiagge con impianti fotovoltaici.
  • Realizzazione di percorsi ciclabili a Lacona, Margidore e Norsi.
  • Interventi per migliorare l’accesso alla chiesa di Lacona con relativa illuminazione.
  • Adeguamento e manutenzione della segnaletica stradale e turistica.
Top